Quali gli aspetti fondamentali per un sito web nel 2018

Molti si chiedono quali sono gli aspetti fondamentali per un sito web nel 2018. La premessa da fare è relativa al pubblico a cui ci si riferisce e alla finalità del sito da creare. Per quanto concerne il pubblico bisogna orientarsi per prima cosa sugli obiettivi: commerciali, informativi oppure di altro genere. Ovviamente un sito che serve per un’azienda, magari per pubblicizzare i propri prodotti, avrà un taglio nettamente diverso rispetto ad una pagina web di tipo comunicativo, come può essere una piattaforma di aggiornamento o di approfondimento sulle notizie e sugli argomenti di attualità.

Navigando su internet è possibile trovare moltissimi servizi specifici per la creazione di siti web. Ci sono proposte a pagamento che prevedono anche opzioni aggiuntive e un dominio, ovvero un indirizzo, di proprietà. In alternativa si può optare per una risorsa gratuita, messa a disposizione per gli utenti in versione limitata. Di solito nell’indirizzo personale viene riportata anche una parte non modificabile con il nome del servizio internet.

Il nome giusto per un sito web

aspetti sito webIl primo scoglio da superare prima di creare un sito web è la scelta del nome. Ci sono numerose scuole di pensiero, motivate da argomentazioni valide ma non universalmente condivise. C’è ad esempio chi pensa che il nome proprio della persona che gestisce materialmente il sito rappresenti un punto di forza da far valere anche nella scelta di un indirizzo internet da attribuire al sito. C’è chi invece non ritiene opportuno personalizzare troppo e preferisce usare giochi di parole o nomi divertenti che possano stuzzicare la curiosità.

Una tendenza largamente diffusa è quella di unire le parole, magari la fine di un vocabolo con l’inizio di un altro vocabolo, in modo da creare nomi originali ma con un richiamo immediato ad un determinato aspetto. Tuttavia non c’è solo la parte creativa nella scelta del nome di un sito internet. I motori di ricerca hanno meccanismi complessi e sarebbe opportuno studiare un po’ l’argomento per essere certi di non creare un nome che suona bene all’orecchio ma che non è efficace perché nelle ricerche generiche non viene quasi mai visualizzato nei primi risultati.

Il nome chiaramente dovrà rispecchiare in pieno i contenuti ed essere coerente con le finalità per le quali il sito stesso è stato creato. Tutte le volte che si inserirà un contenuto, infatti, ci sarà una verifica della coerenza con il nome del sito e gli indici di ricerca “premieranno” i siti che hanno maggiore corrispondenza con i testi che propongono. È opportuno riflettere molto sul nome da dare al proprio sito web perché non sarà più modificabile. I

l titolo di un post o di un articolo si potrà sempre cambiare ma il nome del sito resterà quello. Sarà inoltre il riferimento principale degli utenti che lo visiteranno quotidianamente o che utilizzeranno i servizi che offre. Per cui serve un nome veramente “giusto”.

L’aspetto e la grafica del sito web nel 2018

Nel mondo moderno della comunicazione la questione legata all’aspetto grafico è di primaria rilevanza per creare un sito di successo. A riguardo ci si può rivolgere ad una agenzia, ed è forse meglio scegliere una di prossimità, quindi se si vuole realizzare un sito a Milano per esempio, mi rivolgerei a webleverage.agency. In altre città ci saranno altre scelte che che si potranno fare.

Prima ancora di occuparsi della grafica da inserire nelle pagine del proprio sito, però, bisogna lavorare sul logo. Il simbolo distintivo è quello che richiama immediatamente a quel determinato sito o quel preciso prodotto. Nel caso in cui si debba creare una pagina web destinata alla dimensione commerciale questo passaggio assume ancora maggiore importanza.

Il sito internet aziendale può riprodurre la medesima grafica oppure un logo leggermente diverso ma in perfetta continuità con i colori e con lo stile del logo aziendale. L’aspetto grafico della home page deve essere affascinante e deve incuriosire il lettore. Tuttavia non bisogna mai sacrificare in nome della bellezza o dell’eleganza estetica il fattore della navigabilità.

Un sito bello da vedere non è necessariamente anche facile da usare. Per cui si raccomanda di inserire un menù di impatto immediato, dal quale anche i meno esperti possano navigare sulle varie pagine del sito web. È buona norma inserire uno spazio dedicato ai contatti poiché il sito, specialmente per uso promozionale, deve servire ad alimentare l’interesse dell’utente, attivarlo e infine farsi contattare via e-mail, telefonicamente o tramite le modalità preferite.

Il richiamo all’azione è importantissimo anche quando si crea un sito di vendita. I pulsanti di acquisto devono essere ben visibili e comprensibili. Bisogna poi aggiungere una cosa che non tutti, erroneamente, considerano. Il sito deve funzionare bene sia sui computer sia sui dispositivi portatili. Bisogna dunque controllare che la grafica del sito vada bene su uno schermo di grandi dimensioni come sul display di uno smartphone.

La qualità de contenuti

Non è detto che un brillante romanziere sia anche uno scrittore di contenuti di qualità. Come già accennato in precedenza, internet non funziona come un libro, per il quale è sufficiente che i discorsi siano fatti bene, che la grammatica sia corretta e che il racconto sia coinvolgente. Sul web i contenuti di qualità sono quelli che hanno maggiore corrispondenza con le descrizioni del sito a cui fanno riferimento.

Di particolare interesse in questo senso è l’utilizzo delle parole chiave, ovvero quei vocaboli che si ripetono e che rimandano all’argomento principale.

You May Also Like

About the Author: Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.