Casa green: come ristrutturare nel rispetto del pianeta

Ti piacerebbe una casa green perché sei amico della natura e vorresti dare l’esempio affinché il nostro pianeta possa diventare un posto migliore?

Ecco una serie di consigli che ti aiuteranno a coronare il tuo sogno verde.

Casa green: ristrutturazioni e detrazioni

Tanto per cominciare ti diciamo subito che la casa green è una scelta intelligente anche per motivi economici.

Si massimizza l’isolamento termico e si portano alle stelle i livelli di risparmio energetico.

Spendere oggi per risparmiare domani, è il concept, ma non solo

Ristrutturazioni.com, portale specializzato in lavori edili, per esempio, è possibile trovare ditte che effettuano lavori chiavi in mano e ti consentono di accedere alle detrazioni previste dallo Stato.

Calcola il risparmio voce per voce

Come dicevamo il primo motivo per cui risparmi è legato alla possibilità di confrontare preventivi: il portale ti mette in contatto con le migliori ditte della zona, ognuna delle quali fornisce un costo in base al lavoro da eseguire.

Già così facendo si possono risparmiare un bel po’ di soldini.

Successivamente entrano in gioco le detrazioni nel senso che queste imprese, che effettuano lavori chiavi in mano, consegnano agli utenti anche tutta la documentazione necessaria per accedere agli sgravi fiscali.

Gli sgravi fiscali, a loro volta, si dividono in due categorie: quelli legati ai lavori di ristrutturazione che migliorano l’efficientamento energetico (50% fino a un tesso massimo di 96mila euro) e quelli legati al bonus verde (36% fino a mila euro).

Ma una green house, casa green in legno o casa verde che dir si voglia è entrambe le cose: è sia un’abitazione nella natura e con tanta natura al suo interno, sia una residenza che rispetta l’ambiente riducendo i consumi con soluzioni intelligenti.

Case in legno green

ristrutturare nel rispetto del pianetaQuando si pensa ad una soluzione abitativa amica del pianeta, tuttavia, si pensa quasi sempre ad una casa green in legno.

Il legno, del resto, è un materiale rinnovabile, che non inquina, che non deturpa il paesaggio ma, anzi lo valorizza, e che con la sua stessa conformazione riduce i consumi.

Il green design delle case in legno, poi, può variare in base ai propri gusti o alle proprie necessità.

C’è chi estremizza il concetto della casa green, e ne realizza una su un albero (non è certo un’ipotesi così remota, basta accendere la tv per rendersene conto) e chi, restando nel tracciato della normalità, opta per prefabbricati moderni o case in legno standard.

In tutti i casi il costo di realizzazione non è eccessivo ma, al lungo termine, si risparmia considerevolmente.

Non solo bioedilizia: domotica, fotovoltaico e depurazione delle acque

Urban green, case in legno e bioedilizia sono tre concetti che vanno a braccetto ma, in realtà, il concetto di casa verde è molto più ampio di quanto si potrebbe pensare.

La chiave di volta sta nel non sprecare, riusare, ed essere il più autosufficienti possibile.

In questo caso pannelli fotovoltaici e depurazione delle acque sono due aspetti molto interessanti.

Immaginiamo, per esempio, di poter recuperare dell’acqua da fiumi, canali, laghi o torrenti e di poterla usare per scopi sanitari.

Vi sembra proibitivo? Allora guardate qua: Simone e Lucia, con il loro Valentino, un camion camperizzato, hanno realizzato questo sogno.

Come dicevamo anche in una casa green in legno  gli sprechi di energia e di acqua sono sempre in agguato.

Non per tornare al solito esempio ma anche i due youtuber Lucia e Simone che stanno girando il mondo con la loro casa su ruote super green se ne sono resi conto.

Ecco perché la domotica può essere una grande alleata.

Poter monitorare, anche a distanza, il funzionamento di tutta l’abitazione può portare a risparmi di energia elettrica davvero interessanti.

Pensiamo soltanto alla possibilità di programmare i riscaldamenti, di poter spegnere a distanza gli elettrodomestici, di chiudere e aprire tapparelle per sfruttare la luce solare e così via.

Casa verde: la natura fa la differenza

Una casa verde, per quanto lo sia nel senso simbolico del termine, non lo è per davvero senza una buona dose di natura.

Alberi, siepi, prati e giardini: la vita avrà un altro sapore se vissuta en plein air, nella natura.

Piantando grossi alberi si contribuisce, anche se in minima parte, a produrre prezioso ossigeno ma, allo stesso tempo, si dà l’esempio ai figli, ai conoscenti e al prossimo.

Come rendere una casa ecosostenibile?

Ricapitolando: come rendere una casa ecosostenibile?

  • Utilizzando materiali green come gli infissi a taglio termico o il pavimento in linoleum
  • Sfruttando la domotica per massimizzare il risparmio energetico
  • Diventando autonomi con pannelli fotovoltaici e impianti di depurazione delle acque
  • Piantando alberi
  • Massimizzando il risparmio energetico con una ristrutturazione green

Casa green detersivi

E i detersivi? Beh anche loro hanno un ruoli importante perché immettere nell’ambiente detersivi inquinanti ha ripercussioni inimmaginabili.

La scelta dei detersivi è a dir poco fondamentale e, proprio per questo motivo, è importante scegliere quelli con l’ecoetichetta europea ecolabel.

Qual è il costo di una casa green?

Dipende da cosa installi e cosa acquisti ma, in tutti i casi, non è importante quanto spendi bensì quanto risparmierai, viste e considerate anche le detrazioni ma soprattutto quando il tuo modus vivendi contribuirà a cambiare il mondo.

E ora che ti abbiamo dato tante idee per una casa green non ti resta che dare il via ai lavori.

You May Also Like

About the Author: Redazione Online

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.