Denti bianchi e puliti: consigli alimentari

Avere denti bianchi e puliti in molti casi è questione soprattutto di smalto naturale, ma per chi non è fortunato per nascita si può naturalmente intervenire con una pulizia semestrale, con uno sbiancamento e adottando abitudini alimentari corrette.

Non è questione di cosa si mangia ma di quando si mangia cosa e soprattutto delle accortezze che seguono tali pasti. In linea di massima non ci sono bevande che in assoluto non possono essere bevute o cibi che non devono mai essere mangiati però bisogna subito provvedere a lavarsi i denti.

Il caso classico è quello del caffè: essendo liquido non provoca particolari problemi di tartaro e se ci si lava i denti subito dopo anche lo smalto non rischierà di essere intaccato. Il punto è che il gusto del caffè, è proprio quello di preservarne il sapore a fine pasto, specie se seguito da una sigaretta.

denti bianchi e pulitiÈ anche per questo motivo che i fumatori spesso hanno denti ingialliti, sporchi o macchiati. Non semplicemente perché fumano, basterebbe un’accurata pulizia dei denti trimestrale, o perché bevono il caffè, sarebbe sufficiente spazzolare entrambe le arcate con cura, ma perché bevono il caffè, fumano e poi non lavano più i denti.

Dopo pranzo si tratta di un’abitudine grave ma non particolarmente dannosa quanto se si fa questa doppia operazione di sera e si decide di coricarsi prendendo un caffè dopo cena senza poi lavare i denti. La tempistica esatta, in effetti, sarebbe mezz’ora dopo aver ingerito queste sostanze. Spesso, infatti, laviamo i denti subito dopo mangiato, strofinandoli con lo spazzolino.

Tuttavia, in molti casi questa cosa può fare più male che bene: lo smalto dei denti si può ammorbidire dopo aver consumato cibi acidi o bevande. Sfregare con lo spazzolino potrebbe portare via lo smalto indebolito. Meglio quindi aspettare almeno mezz’ora prima di procedere alla consueta pulizia. Non lavarli proprio, ad ogni modo, resta un’abitudine sbagliata più grave della prima.

Lo stesso, ad ogni modo, vale per tutte le bevande scure come la Coca Cola, il chinotto, il tè, il vino rosso e simili. Ad ogni modo non dobbiamo prestare molta attenzione soltanto alle bevande lavandoci i denti subito dopo averle ingerite ma anche ad alcuni alimenti come i frutti rossi, i mirtilli in particolare, la barbabietola e l’aceto balsamico.

In linea di massima il consiglio migliore sarebbe quello di lavare comunque i denti dopo ogni pasto, però almeno farlo subito dopo aver ingerito questi alimenti sarebbe un buon inizio, e fare una pulizia regolare, come spiegato su http://www.centridentisticiprimo.it/pulizia-denti/, anche per farli durare più a lungo.

Avere i denti bianchi non è soltanto una questione estetica lo smalto è infatti naturalmente bianco quando è in salute. Man mano che si assottiglia, scopre lo strato sottostante che è di colore più giallo. Ecco perché quando lo smalto si consuma, i nostri denti appaiono più gialli.

Come abbiamo visto non tutti i cibi hanno lo stesso potere, le bevande scure li macchiano, quelle acide li corrodono, è per questo che è importante lavarli, per sicurezza, sempre una mezz’ora dopo aver mangiato in maniera da poter porre rimedio a entrambi i tipi di cibi ingeriti.

You May Also Like

About the Author: Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.