Arte e Sesso, il piacere di un incontro

Esiste una regola che ci consente di avere un termine di paragone tra arte e piacere? O meglio, cosa consideriamo talmente bello e gratificante da soddisfare la nostra anima in tutte le sue forme?

Sappiamo per certo, per esempio, che uno dei grandi piaceri è quello della carne. In senso biblico.

Arte e SessoIl piacere del sesso è un apice per uomini e donne, ma, in realtà, tendiamo a censurare anche, e soprattutto moralmente, immagini artistiche che raffigurino scene di sesso.

Vero è per contro che invece la poesia bilancia un po’ questo deficit. Anzi, è proprio con le parole, che moltissimi artisti, poeti e scrittori hanno descritto il piacere nelle forme più alte, che siano stati amori clandestini o ufficiali.

Diremo di più, forse gli amori clandestini sono quelli più famosi. Ricordiamo a tal proposito ad esempio le sceneggiature di grandi registi come Bertolucci oppure di Kubrick. Le poesie di Neruda, Tim Bitale o della Merini.

Ora la questione è: quanti di noi potrebbero essere poeti di grandi parole solo per il fatto che riescono a descrivere un incontro fugace? Qualcosa che capita one time? Oppure, una serata all’insegna della trasgressione con una bellissima escort non potrebbe essere degna di essere raccontata con una poesia? Un famoso sito di annunci per escort, arcaton.com, abbina sempre al testo dell’inserzionista una poesia, che con parole dolci o provocanti, liete o accattivanti, rende più piacevole la lettura.

Quanti riuscirebbero a descrivere un incontro così audace e segreto in poesia? Molti, si direbbe, a giudicare dai vari messaggi che riusciamo a mandare ad una persona che ci è cara. Sì, possiamo dire che anche un incontro con una escort può diventare poesia.

You May Also Like

About the Author: Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.