Il mercato delle auto usate, un trend in salita

Secondo le statistiche più recenti, anche quest’anno il trend di mercato per i veicoli usati è in crescita, cosa spinge gli automobilisti a questa scelta?

Tra privato e rivenditore cosa conviene?

Che il mercato dell’automobile nuova fosse in crisi, non è una novità. Da tempo, infatti, gli automobilisti preferiscono affidarsi al mercato delle auto usate.

Certamente, il primo fattore di scelta è il risparmio, ma spesso poi ci si domanda se sia meglio acquistare tra privati oppure rivolgersi ad un rivenditore autorizzato. Generalmente, la trattativa tra privati permette di trattare maggiormente sul prezzo, anche perché lo stesso venditore spesso è più aperto a ridiscutere il prezzo in trattativa, considerando il fatto che nessuno dei due attori deve affrontare costi di alcun tipo, fermo restando che – senza l’occhio di un meccanico esperto – dovremo accertarci dello stato del veicolo in totale autonomia.

mercato delle auto usateSe invece acquistiamo da un rivenditore autorizzato, avremo maggior certezza in merito alle condizioni del veicolo e non ci si dovrà occupare dell’aspetto burocratico, lasciando più spazio alla scelta del modello di auto che desideriamo tra quelli disponibili.

Il web, la nuova risorsa di ricerca

Al crescere del mercato, cambia il modo di ricerca di un’auto usata. Sempre più spesso, infatti, chi è in cerca di un’auto usata inizia le ricerche sul web, ad esempio ricercando un’auto usata nella propria zona di residenza come auto usate arezzo, per poi farsi un’idea dell’offerta sul mercato.

Addio quindi a lunghe visite tra mille concessionari per fare tutti i confronti del caso, il web, infatti, ha cambiato radicalmente il modo di ricerca degli utenti che fruiscono del mercato dell’auto usata, per un giro d’affari stimato oltre 20 miliardi di euro. Il web, anche in questo campo, si rivela essere una risorsa immediata e concreta in grado di rispondere immediatamente al desiderio di risparmio dell’acquirente.

Dati 2019

L’anno che sta per chiudersi, come già accennato, segna un trend positivo per il mercato dell’usato nazionale, registrando un’aumento di oltre il 3% solo a settembre, in netta controtendenza rispetto al mercato dell’auto nuova.

Secondo le statistiche ACI, infatti, il settore dell’auto usata è l’unico, insieme al noleggio auto a lungo termine, ad attestarsi in salita, con una variazione positiva dell’1,2% (dati relativi a Settembre 2019) e non accennando a scendere. Le auto immatricolate quest’anno, infatti, risultano essere il 13% in più rispetto al 2018, sia tra privati con il 2,4% in più, sia in forma di vendita diretta aziendale che aumenta oltre il 10%, con un occhio di riguardo al settore NLT, che registra aumenti pari al +37%.

La crescita di questi numeri non sorprende se, tra i vari fattori, teniamo particolarmente in considerazione la crescita progressiva delle aste online, per un giro di mercato di 31.616 veicoli nell’ultimo anno, scelte soprattutto dalle aziende.

Per quanto riguarda invece il tipo di alimentazione preferita, nonostante ci sia costante interesse per le alternative green come elettrica o ibrida, la soluzione ad oggi preferita è il diesel, in controtendenza rispetto allo stesso tipo di alimentazione nel settore dell’auto nuova.

You May Also Like

About the Author: Redazione Online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *